Pagine

Le italiane lo fanno meglio

Ragazze sono qui a segnalarvi un'iniziativa davvero interessante!
Vannalisa del blog méli-mélo ogni lunedì dedica un post in cui raccoglie i tutorial scritti in italiano. In questo suo post troverete un pò di info sullo spirito di quest'inizativa e indicazioni su come caricare i vostri tutorial.
Trovo che sia davvero un'ottima idea. Si trovano tanti bei tutorial in inglese ma non nascondo che sono un pò pigra all'idea di seguirli magari dovendo anche tradurre in metri le loro unità di misura.
Abbiamo tante risorse...facciamoci conoscere! L'idea è nata a fine giugno 2010 e c'è già una bella raccolta!
Un grazie ad Annalisa per la sua splendida idea e un abbraccio cicolare a tutte voi amiche creative della rete!
Debora

Post Tecnico

Diritto del ricamo
Rovescio del ricamo

Disegni ricamati con tensione a 3.8


Buongiorno,
oggi un post in cui vorrei parlarvi della tensione del filo.
premetto che sono sempre stata "terrorizzata" all'idea di dover modificare la tensione.
Ricamando questi sacchetti noterete nella foto che dove ci sono i lacci il tessuto è molto tir...e posso dire a questo punto paura insensata perchè una volta spenta e riaccesa la macchina ato.
Consigliata da Alice di Sa.Fil ho fatto una prova/compitino; ricamando i lacci delle scarpette ho cambiato di volta in volta la tensione; la mia macchina è tarata a 4 ma ho provato ad abbassarla di o,2 punti arrivando da 3.8 a 3.4; io ho trovato la tensione ideale a 3.8 e come potrete vedere dai sacchetti che trovate nelle ultime due foto il lavoro risulta migliorato.
E' importante guardare anche il retro del ricamo; e in effetti dietro deve vedersi il cotone della spoletta bianco nel centro e ai lati il colore del filo (o sbaglio Alice???? a te la parola).
Magari questo può essere un post per confrontarsi sulle nostre esperienze!
Baci atutte,
Debora

Sacchetto per nascita


Buongiorno e buon inizio settimana.
Oggi vi mostro questo sacchetto ricamato per un bebè; la mamma può utilizzarlo per mettere un cambio di body, pannolino e tutina da trovare subito all'occorrenza ......di solito le borse delle neomamme sono sempre piene come un uovo e prima di beccare la cosa che serve si è svuotata tutta.....
Il ricamo è stato impegnativo, nel senso che ho cambiato diversi colori e ci ho impiegatopiù di un'ora.
Abbraccio circolare a tutte e a presto,
Debora

Palline di cocco

Ecco una ricetta veloce e facile. ormai quando si preparano ci pensa Elisa!
Ingredienti:
125 gr. di zucchero
250 gr. di ricotta
100 gr. di farina (scaglie) di cocco + 50 gr. per decorare
2 cucchiai di cacao amaro

Preparazione:
Mescolare lo zucchero alla ricotta, aggiungere il cacao e 100 gr. di scaglie di cocco.
Una volta amalgamati bene gli ingredienti formare delle palline che passerete nei restanti 50 gr. di scaglie. Ponete in frigo per almeno 1 ora.
Perfette per un buffet di festa o alla fine di una cena o pranzo come dessert!
A presto,
Debora

Cuscini di nocciolini per tutti i gusti.....

Buongiorno e buon inzio settimana!
Ecco altri cuscini di nocciolini personalizzati seguendo un pò le passioni di chi li avrebbe ricevuti e regalati a Natale da un'amica che me li ha commissionati!
Per aspiranti sognatrici...
Per appassionati runner

Per future ballerine!!!
Mi scuso per le foto, che ho tentato di girare, che evidentemente "stanno comode così" :-)
Un abbraccio circolare.
Debora

Passatelli in brodo


Buongiorno ragazze!
Oggi vi presento i passatelli in brodo, piatto della tradizione emilnao romagnola.
La ricetta l'ho presa da un fantastico sito di cucina http://www.misya.info/ che vi consiglio caldamente!
Sono buonissimi da cuocere nel brodo di carne ma io li ha fatti anche in brodo vegetale.
Ingredienti:
2 uova
100 gr di parmigiano
100 gr di pangrattato
una grattatina di noce moscata
sale, pepe
e qualcuno mette anche della buccia di limone grattugguato ma qui i pareri sono molto diversi (io non l'ho messa)
Preparazione:
Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorateli fino ad ottenere il composto compatto.
Fatelo riposare 5/10 minuti e poi usando uno schiacciapatate con i fori larghi o un passaverdure fate i passatelli _(il risultato lo vedete nella seconda foto)
Io ho usato quest'ultimo perchè aveva i fori più larghi.
C'è un apposito attrezzo per farli, ma uno schiacciapatate a fori larghi farà il suo dovere.
Se l'impasto dovesse risultare troppo duro aggiungete qualche cucchiaio di brodo...in ogni caso fatevi aiutare dall'uomo di casa perchè io non ce l'ha fatta;-)
Nella seconda foto vedete i passatelli; io li ho preprati un paio d'ore prima di cuocerli e li ho lasciato fuori dal frigo con un canovaccio asciutto sopra.
Quindi versateli nel brodo (se il brodo bolle troppo forte abbassate un pò la fiamma altrimenti si rovinano) e fateli cuocere 3 o 4 minuti.....sono pronti appena riaffiorano.
Io li o trovati buoni davvero e anche a tavola hanno avuto successo.
Elisa poi era molto fiera perchè ho fatto impastare lei!
Buon appetito!
Debora

Sacchetto per ginnastica artistica 2


Ecco un nuovo sacchetto per una bimba che frequenta il corso di ginnastica artistica; mi è stato commissionato per Natale.
Per questo ricamo ho abbassato di 2 punti la tensione del filoe in effetti il risultato è buono.
A tutte un abbraccio,
Debora

Per un pò di polvere....


Buongiorno,
oggi vorrei mostravi come il non tenere sempre ben pulita la macchina ricamatrice (ma questo vale anche per la macchina da cucire o la tagliacuci...) può pregiudicare la buona riuscita di un ricamo.
Premessa: ho ricamato il soggetto (quadrifoglio) più di una decina di volte accanto a vari nomi; il tessuto era lo stesso, gli stabilizzatori idem e il filo non era cambiato.....
Ricamando però il nome Rosa con il quadrifoglio veniva su questa schifezza (seconda foto)...come se la macchina ricamando tremasse tutta......
Ero un pò preoccupata perchè mancavano pochi giorni alle vacanze e dovevo finire e consegnare questi lavori commissionati....
Ho cambiato l'ago prima di tutto perchè pensavo dipendesse da quello....onestamente non ho pensato a regolare la tensione del filo perchè come già detto, tessuto, stabilizzatori e disegno erano sempre gli stessi....ne avevo ricamato uno identico pochi minuti prima.
Così ho provato a pulire estewrnamente dove c'era la bobina ma nulla....leggendo il libretto delle istruzioni ho visto come smontare la parte della bobina.....fatto.......c'era di tutto......pezzetti di fili di ogni colore e tanti batuffoletti di polvere.....ho pulito per bene e dopo il ricamo è venuto di nuovo come si deve (prima foto).
Non so se si riesce a notare la differenza abissale ma vi assicuro che è così.....
Questo per dirvi che certe volte dimentichiamo che le nostre macchinine vanno curate sempre e ripulite spesso.......io lo faccio sempre prima dell'estate e prima di Natale cioè quando chiudo le macchine per un pò ma evidentemente non basta......
da dire c'è che poi nei ricami successivi c'è sempre stato quache punto in cui veniva fuori il filo bianco della bobina......anche qui ho letto sulle istruzioni che andava regolata leggermente la tensione del filo della bobina...l'ho fatto e c'è stato un pò di miglioramento ma non la totale eliminazione del problema.......per questo aspetto lumi.....
Tanti baci a tutte!

Cuscini di noccioli di ciliegia e vinaccioli d'uva


Buongiorno a tutte!!!!
Questi che vi mostro sono lavori commissionati per Natale...adesso saranno arrivati a destinazione senz altro.
La cliente ha scelto dei simboli portafortuna come il quadrifoglio e il peperoncino...poi un pallone per un appassionato di calcio!
Nei prossimi gironi vi mostrerò cuscini ricamati con altri soggetti!
Un abbraccio a tutte
Debora

Buon 2011

Buon anno nuovo a tutte care amiche blogghine!
Vi auguro un 2011 pieno di salute, goia e ...creatività!
Un abbraccio cicrolare,
Debora